Il match del Campionato del Mondo di Scacchi FIDE 2020 è stato rinviato al 2021. Ora è stato annunciato per il 24 novembre - 16 dicembre 2021 e si terrà insieme all'Expo di Dubai, negli Emirati Arabi Uniti.

Il campionato sarà giocato tra il Campione del Mondo in carica Magnus Carlsen e il GM Ian Nepomniachtchi, che ha vinto il Torneo dei Candidati 2020.

In questo articolo, troverete tutte le informazioni che si conoscono finora.

Come seguire il match su Chess.com

Chess.com ha acquisito i diritti ed è partner ufficiale della trasmissione. Sulla nostra pagina Eventi, sarai in grado di seguire le mosse dal vivo con le analisi del computer, la chat dal vivo ed il commento video di Grandimaestri e Superospiti. I GM Michele Godena, Luca Moroni, Roberto Mogranzini e Danyyil Dvirnyy sono solo alcuni dei commentatori di prima classe che si uniranno al team condotto dalla WFM Mariagrazia De Rosa. Infatti, tra i nomi di spicco del panorama scacchistico italiano avremo anche i GM Alessio Valsecchi, Axel Rombaldoni, Carlos García Palermo, Lexy Ortega, Lorenzo Lodici, Luca Shytaj e Sabino Brunello. Tra i Superospiti i Maestri Internazionali Denis Rombaldoni, Fabrizio Bellia, Giulio Borgo, Marina Brunello, Olga Zimina, Pierluigi Piscopo, la WIM Tea Gueci e alcuni dei protagonisti del PogChamps Italia!

Commentatori

I rapporti giornalieri saranno pubblicati sulla pagina delle notizie di Chess.com con le analisi approfondite delle partite da parte di Grandi Maestri. Altri video riassuntivi saranno pubblicati su YouTube con ulteriori analisi di GM.

 

Giocatori

CarlsenMagnus Carlsen (Norvegia) è il campione del mondo in carica, che difenderà il suo titolo. 

Ha   30 anni e detiene il titolo dal 2013, quando ha sconfitto l'allora campione del mondo, il  GM Viswanathan Anand dell'India.

Carlsen è conosciuto come uno dei più grandi talenti scacchistici mai vissuti.

È diventato GM all'età di 13 anni, 4 mesi e 27 giorni. Ha vinto numerosi tornei ed è stato il numero uno   del mondo ininterrottamente dal 2011.

 

 

 

 

NepomniachtchiIan Nepomniachtchi (Russia) è lo sfidante di Carlsen, vincitore del Torneo dei Candidati  2020/21. Il due volte campione russo è arrivato secondo nel Grand Prix FIDE 2019, che lo  ha  qualificato per il Torneo dei Candidati che è iniziato a marzo del 2020 e si è concluso ad  aprile 2021. Nepomniachtchi ha vinto il torneo con un turno di anticipo, finendo con 8,5/14.

Nepomniachtchi ha avuto più successo di molti altri contro Carlsen. Entrambi sono nati nel  1990 e hanno giocato tre volte negli eventi giovanili dal 2002-03, con Nepomniachtchi che    ha  vinto due volte. Ha anche sconfitto Carlsen al Tata Steel del 2011 e al London Chess  Classic del 2017. Il punteggio complessivo di Nepomniachtchi contro Carlsen nei controlli di  tempo classici è +4 -1 =6.

 

 

 

Date e luogo

Il match si tiene dal 24 novembre al 16 dicembre 2021 insieme al Dubai World Expo. Doveva iniziare il 20 dicembre 2020 a Dubai, negli Emirati Arabi Uniti, ma è stato rinviato a causa della pandemia di coronavirus. Il match è stato originariamente progettato per essere tenuto accanto all'Expo di Dubai, che è stato rinviato.

Programma

  

Montepremi

Il montepremi sarà di 2 milioni di euro. Il vincitore guadagnerà il 60% del montepremi ed il 40% andrà al secondo classificato. Se dopo 14 partite il match finisce in parità e viene quindi deciso agli spareggi, il vincitore riceverà il 55% ed il secondo classificato il 45%.

Prima dell'inizio del match, ogni giocatore riceve duecentomila euro come anticipo del suo eventuale premio in denaro. Se il match viene giocato nel paese di uno dei giocatori, allora il giocatore straniero riceve centomila euro del montepremi e il resto del premio in denaro viene diviso come indicato sopra.

Partite in diretta

Chess.com trasmetterà le partite in diretta su una piattaforma speciale (da annunciare) e fornirà una copertura live su Chess.com/TV, Twitch.tv/chess e Youtube.com/Chess dove un team di Grandi Maestri vi porterà gli ultimi approfondimenti, spiegazioni istruttive delle mosse, interviste, dietro le quinte e altro ancora.

Dopo ogni partita, troverai notizie dettagliate dei nostri autori @MikeKlein, @PeterDoggers e la nostra fotografa Maria Emelianova (@PhotoChess, conosciuta anche come MissLovaLova).

Regolamento

Il regolamento ufficiale può essere trovato in PDF qui. Queste sono le cose più importanti da sapere:

  • Il match sarà giocato su 14 partite standard. Vince chi per primo raggiunge 7,5 punti.
  • Alla cerimonia di apertura, un sorteggio di colori determinerà il giocatore che inizierà con i pezzi bianchi.
  • Il tempo di riflessione è di 120 minuti per le prime 40 mosse, seguito da 60 minuti per le successive 20 mosse e poi 15 minuti per il resto della partita con un incremento di 30 secondi per mossa a partire dalla mossa 61.
  • In caso di parità 7-7, si giocheranno quattro partite di spareggio a cadenza rapid di 25 minuti più 10 secondi di incremento per mossa.
  • Se anche queste partite dovessero terminare in parità, si giocheranno due partite blitz (5 minuti più 3 secondi di incremento). In caso di ulteriore parità, si giocheranno altre due partite blitz. Se non dovesse esserci ancora un vincitore dopo cinque di questi mini-match, si giocherà una partita sudden-death. Il giocatore che vince il sorteggio sceglie il colore. Il giocatore con i pezzi bianchi riceverà 5 minuti, il giocatore con i pezzi neri riceverà 4 minuti, dopodiché, dopo la 60ª mossa, entrambi i giocatori riceveranno un incremento di 3 secondi a partire dalla 61ª mossa. In caso di patta, il giocatore con i pezzi neri sarà dichiarato vincitore.
  • I giocatori non possono concordare la patta prima della trentesima mossa del Nero. Una richiesta di patta prima della trentesima mossa del Nero è consentita solo attraverso uno degli arbitri nei casi di una triplice ripetizione.

Storia del Campionato del Mondo

Il campionato mondiale di scacchi ha una lunga tradizione. Il primo match ufficiale si tenne nel 1886 tra Johannes Zukertort e Wilhelm Steinitz. Quest'ultimo vinse e divenne il primo campione mondiale di scacchi ufficiale della storia. Emanuel Lasker (Germania), Jose Raul Capablanca (Cuba), Alexander Alekhine (Russia/Francia) e Max Euwe (Olanda) hanno successivamente vinto il titolo battendo i campioni in carica in un match.

Alekhine riconquistò il titolo, ma a causa della sua morte nel 1946, divenne vacante. La FIDE organizzò un torneo nel 1948 che fu vinto da Mikhail Botvinnik (Unione Sovietica), che poi perse il suo titolo ma lo riconquistò con successo nei match contro i compatrioti Vasily Smyslov e Mikhail Tal. Dopo aver perso contro Tigran Petrosian, Botvinnik perse il diritto ad un match di ritorno automatico e smise di partecipare al ciclo del campionato del mondo.

 sconfisse Petrosian, ma con lui l'egemonia sovietica finì quando Bobby       Fischer (USA) vinse notoriamente il Match del Secolo nel 1972 a Reykjavik.

FischerPoiché la FIDE non accettò tutte le richieste di Fischer per il match con Anatoly Karpov nel  1975, Fischer si rifiutò di giocare e rinunciò a difendere il suo titolo. Karpov fu dichiarato  campione del mondo. Il GM russo rimase campione del mondo per 10 anni, fino a quando  perse il suo secondo match contro Garry Kasparov nel 1985, dopo che il primo era stato  interrotto un anno prima dalla FIDE quando 48(!) partite non furono sufficienti a determinare  un vincitore.

 

 

 

 

 

 

Karpov-KasparovKasparov vinse altri tre match con Karpov ma poi si allontanò dalla FIDE e giocò tre match   sotto la neonata Professional Chess Association (PCA). Ha sconfitto Nigel   Short e Viswanathan Anand ma ha perso contro Vladimir Kramnik nel 2000, che è quindi   considerato il 14° campione del mondo classico.

 Karpov, Alexander Khalifman, Anand, Ruslan Ponomariov, Rustam Kasimdzhanov e Veselin Topalov hanno vinto titoli mondiali in eventi ufficiali FIDE negli anni '90 e 2000, ma questi titoli   sono stati contestati perché ad esempio Kasparov e Kramnik non hanno partecipato, e non   hanno seguito la tradizione dei match uno a uno.

 Nel frattempo, Kramnik ha difeso il suo titolo nel 2004 contro Peter Leko e poi ha vinto un   "match di riunificazione" contro Topalov nel 2006. Anand ha conquistato il titolo da Kramnik   in  un torneo nel 2007 in Messico e successivamente lo ha difeso con successo nei match   contro Kramnik nel 2008, Topalov nel 2010 e Boris Gelfand nel 2012.

 

 

CarlsenMagnus Carlsen ha sconfitto Anand nel 2013 a Chennai e ha difeso con successo il suo  titolo   contro lo stesso avversario nel 2014, contro il GM Sergey Karjakin nel 2016 e  contro Fabiano Caruana nel 2018.