Carlen e Nepomniachtchi

 

 

 

Campione                 Sfidante

Magnus Carlsen       Jan Nepomnjaščij

Norvegia                    Russia

30 novembre 1990    14 luglio 1990

Elo 2847 GM             Elo 2789 GM

Il campionato del mondo di scacchi 2021 sarà un incontro di scacchi organizzato dalla FIDE, che si svolgerà a Dubai come evento dell'Expo 2020, dal 24 novembre al 16 dicembre del 2021. 

Jan Nepomnjaščij, vincitore del Torneo dei candidati 2020-2021, sfiderà il Campione del Mondo in carica Magnus Carlsen sulla distanza delle 14 partite a cadenza classica. Il match assegnerà il titolo di Campione del mondo.

L'incontro avrebbe dovuto disputarsi nel dicembre del 2020, ma venne posticipato, come molti altri eventi, a causa della Pandemia di COVID-19.

Formula e montepremi

Per rendere più avvincente il campionato, la FIDE, memore delle dodici patte della Carlsen-Caruana nell'edizione precedente, decise ad aprile del 2019 di allungare l'incontro di due partite ulteriori, portando a 14 le gare totali da disputare a tempo lungo. Il tempo di gioco fu modificato, eliminando l'incremento, e allungandolo rispetto al 2018: ogni giocatore avrà a disposizione 120 minuti per le prime 40 mosse, 60 minuti per le successive 20 e 15 minuti ulteriori dalla 61ª mossa alla fine della partita. L'incremento di 30 secondi per mossa ha inizio dalla 61ª mossa. È vietata la patta d'accordo prima della 40ª mossa. I giorni di riposo saranno 5 invece di 6 (uno ogni tre partite).

Il montepremi sarà di 2 milioni di dollari, del quale il 60% andrà al vincitore dell'incontro, se quest'ultimo verrà vinto senza ricorrere agli spareggi, altrimenti al vincitore andrà il 55%.

Spareggio

In caso di parità dopo la 14ª partita, sono previsti quattro incontri rapid con tempo previsto di 25 minuti, 10 secondi di incremento a mossa per ogni giocatore. Nel caso si verifichi ulteriore parità è prevista un'ulteriore fase di spareggi a tempo ancora più ridotto. Gli spareggi blitz sono un match di due partite che verranno disputate con il tempo di 5 minuti, con 3 secondi di incremento a mossa per ogni giocatore. Con un ulteriore pareggio il match blitz verrà disputato altre 4 voltre fino a un totale di 5 (2+2+2+2+2), se neanche questa fase di spareggi riuscirà a decretare un vincitore si ricorrerà alla partita armageddon o sudden death con 5 minuti per il bianco e 4 per il nero, ma verranno aggiunti 2 secondi incremento dalla 61ª mossa. Il nero vince anche con la patta.

Antefatti

Il campione uscente Magnus Carlsen ha dichiarato a poche ore dalla vittoria del Torneo dei candidati da parte di Nepomnjaščij di non essere insoddisfatto del suo sfidante. Il campione norvegese sostiene che il Grande Maestro russo, nonostante le sue grandi abilità tattiche, abbia nell'incostanza il suo più grande punto debole. 

Secondo alcuni commentatori il norvegese avrebbe temuto di più un avversario più solido come Anish Giri o come l'ex sfidante Caruana, che lo costrinse nel match del 2018 a 12 patte. Mentre lo stesso Caruana ha dichiarato in conferenza stampa che il russo è un avversario difficile per il campione uscente norvegese e che ha il 50% di possibilità di vittoria. Secondo il maestro, insegnante, allenatore e autore scacchistico statunitense Bruce Pandolfini anche per uno scacchista brillante come Carlsen è difficile confermarsi in vetta per molto tempo. Inoltre Pandolfini considera il suo sfidante per il titolo un giocatore di grande talento.

Etichette